Ok ok abbiamo capito che siete stati in ferie, e siccome lo abbiamo capito, non c’è bisogno che continuiate a sfracellarci la minchia con le foto delle vostre vacanze…

telefonino

Facendo un semplice calcolo statistico è pressoché sicuro che ognuno su facebook abbia fra le proprie amicizie almeno una decina di P.S.F.V.

POSTATORI SERIALI FOTO VACANZE

Ovvero simpatiche persone che per tutto agosto ci hanno tramortito con infinite fotografie di tramonti, sdraio, acqua cristallina, selfie, paesaggi, e già che ci sono cambio pure la foto di copertina.

Si diventa dei P.S.F.V. per i più svariati motivi: perchè hai 15 anni ed è la prima volta che vai in vacanza, perchè hai 50 anni ed è la prima volta che usi facebook, perchè hai appena mollato la tua fidanzata storica e vuoi farle vedere come ti gira bene la tua vita, perchè in costume sei bella e tutti ti vedono, insomma ognuno di voi ha le sue buone ragioni per diventarlo…

Ed è proprio con voi, cari i miei POSTATORI SERIALI FOTO VACANZE, che voglio condividere alcune banali e semplici riflessioni…

Perché non è che voglio fare a tutti i costi il nostalgico dei bei tempi addietro, però fino a pochissimi anni fa per dar conto delle vostre bellissime vacanze avevate solamente due possibilità: potevate infatti scegliere di spedire le mitiche cartoline oppure avventurarvi nell’organizzazione della temutissima (da tutti i vostri amici) serata della proiezione di diapositive!

Per la prima possibilità dovevate pagare! E capite bene che in questo modo grazie alla vostra molestia e alla vostra brama di far sapere ad amici e parenti dove eravate stati in vacanza, di fatto contribuivate a mantenere sana e florida un’azienda importante come le Poste Italiane.

Certo, magari eravate comunque capaci di comprare 50 cartoline a vacanza, però aggiungeteci il fatto che dovevate scrivere a mano tutti gli indirizzi e inventarvi per ciascuno dei destinatari un testo ad effetto ed ecco che per un paio di giorni delle vostre inutili vacanze nessuno vi vedeva in giro e tutti erano più contenti.

cartolina spiritosa

Per la seconda possibilità vi beccavate invece un tal numero di pacchi e rifiuti dai vostri amici che l’anno dopo ci pensavate tre volte prima di provare solamente a pensare di organizzarne un’altra.

Spinti dal vostro delirio entro la metà di settembre organizzavate la serata di proiezione delle diapositive, e qualche comparsa compassionevole che faceva da inebetito spettatore alla fine saltava fuori, ma per il resto amici e conoscenti facevano fiorire una serie di scuse, bugie, mal di pancia, funerali di nonne che morivano per la terza volta di fila sempre a settembre che alla fine qualche domanda ve la facevate pure voi e magari prima o poi imparavate ad essere meno molesti e fastidiosi.

Insomma, fino a pochi anni fa esisteva un meccanismo naturale in grado di autoregolamentare l’ego espanso di voi simpatici P.S.F.V.

Adesso invece sono saltati tutti gli ammortizzatori sociali per la vostra stupida vanità. Niente e nessuno che abbia il coraggio di porre un freno a questa volgare e pacchiana colata di esibizionismo virtuale.

Potete fare il viaggio culturale, l’avventura nel mondo, la vacanza ignorante, il viaggio alla ricerca di voi stessi, il villaggio valtur, che alla fine una cazzo di foto così riuscite sempre ad infilarcela da qualche parte…

20140802_174644

Mannaggia a voi e al vostro piedone di minchia…speriamo che il prossimo anno vi costringano tutti a stare in ufficio a lavorare che abbiamo bisogno di uscire dalla crisi!

Annunci