la lotta agli occhiali neri è appena cominciata…

Archivi tag: wonder woman

Non li vedi.

Non li senti.

Si mimetizzano come i camaleonti.

Poi il boss annuncia la sua tournée e all’improvviso spuntano fuori come i funghi.

Il problema che il nostro caro 63enne sta affrontando male l’incipiente vecchiaia e invece di starsene beato sul divano di casa a godersi la pensione, sta inanellando una tournee via l’altra!

Il boss al Centro anziani

Continua a leggere


Non me lo aspettavo proprio.

Avevo solamente voglia di strappare un sorriso ai cari lettori delle avventure dello strampalato jamesblog.

Volevo portare un pò di leggerezza e ironia, scherzando sulle piccole storture della vita.

Fare un pò di caciara contro l’insopportabile lobby degli occhiali neri.

E invece mi rendo conto di aver deluso un sacco di persone.

Di aver deluso tutti coloro che, cercando qualcosa su google, sono finiti per sbaglio a casa di jamesblog…

…senza però trovare la risposta che cercavano!

Certo però che la gente su internet cerca cose proprio strane, e alcune son proprio zozze…

Continua a leggere


Molte lettere e molte mail sono arrivate a jamesblog durante questa lunga e tormentata campagna elettorale.

Tutte più o meno con la stessa domanda…

Ma i supereroi votano?”

Ma jamesblog vota?”

Ma per chi ha votato jamesblog?

Continua a leggere


Quando ti sta per nascere un figlio, ti senti predire da chi già è del mestiere una serie incredibile di nefaste profezie che in confronto quella imminente dei Maya è una passeggiata al tramonto in una tiepida serata di fine maggio.

C’è ne è una tra queste che mi è sempre suonata particolarmente sinistra…

Continua a leggere


Ed ecco che un sabato mattina ti capita di leggere sul giornale che al cinema Metropolis di Paderno Dugnano ogni sabato pomeriggio fino alla fine di novembre si terrà “SCHERMI E BIBERON” ovvero rendere fruibile una sala cinematografica a famiglie con neonati e bambini molto piccoli.

Continua a leggere


Quando ormai jamesblog si stava imbarcando sull’aereo che lo avrebbe portato in Polinesia per una lunga e rilassante vacanza, ecco che la centrale operativa blocca tutto e richiama immediatamente in servizio il nostro supereroe per una delicatissima missione…

destinazione: gardalandia – contea dei mangiapatate

obiettivo: eliminare definitivamente i sandali della paura

Continua a leggere


…e ovviamente jamesblog alle sette e venticinque di sera è seduto, insieme alla collega wonder woman, ad un tavolo della sgrausa trattoria della Bovisa.

Non poteva non esserci! Non poteva non assistere! Non poteva non sapere come sarebbe andata a finire!

E jamesblog appena entra insieme a wonder woman un pò si innervosisce, perchè in realtà una buona parte di tavoli da due (quelli romantici per interdersi) sono già occupati, altro che “la prenotazione non serve “…“vieni qui quando vuoi “…vedi che ad essere un pò come FURIO nella vita non si sbaglia mai…

Sette e trenta, sette e trentacinque, sette e quaranta e nessuna traccia del timido giovane e della sua fidanzata…vuoi vedere che ha trovato un posto che gli faceva le bruschette a forma di cuore…

Ma alle sette e quaranticinque jamesblog e wonder woman sentono diffondersi nell’ancora calda aria della sera le note di trottolino amoroso…e poco dopo, quasi come una parata nuziale dei reali d’inghilterra, ecco entrare il timido giovane e la sua fidanzata.

Jamesblog resta disorientato. Il timido giovane indossa la maglietta di superman!

non poteva essere altrimenti “, pensa immediatamente jamesblog… “solo un supereroe può chiedere ad un oste mal disposto di preparare le bruschette a forma di cuore per la sua fidanzata…” però il timido giovane indossa anche un borsello…si si un borsello come quelli che usavano i nostri nonni…

Cazzo!” pensa jamesblog. “Non esiste nessun supereroe che ha il costume col borsello...”

La coppia reale si siede nel penultimo tavolo da due rimasto libero in tutto il pergolato della trattoria ed è wonder woman che è a favore di visuale e che ha l’osservatorio privilegiato.

Ma è inutile girarci troppo intorno e giocare con la suspance…non succede assolutamente nulla, nessuna sorpresa, nessun effetto speciale, nessuna rosa rossa, nessun bacio…50 minuti e i due si alzano per andare alla cassa a pagare.

Chissà se l’oste scorbutico fa pagare il coperto anche al borsello del timido ragazzo…

Ma come ve ne andate già? Ma non avete più niente da dirvi? Jamesblog e wonder woman sono ancora lì che parlano fitto fitto e se la ridono alla grande che si conoscono da tre secoli e voi ve ne andate già?

Jamesblog sente che la musica è stata spenta, adesso si sente solamente il rumore della 92 che passa in strada.

C’è solo il tempo per poter finalmente vedere la fidanzata del timido ragazzo con il borsello, quando passa davanti al tavolo dei due supereroi.

E adesso tutto acquista un senso…caro il mio giovane e timido ragazzo col borsello…ma l’hai vista bene la tua fidanzata? Ma una così, se le porti la bruschetta a forma di cuore…te la butta in testa, te la spetascia per terra, ti ride in faccia…meno male che l’oste scorbutico aveva previsto tutto, meno male che tu non ti sei messo a telefonare a tutta la città chiedendo se facevano bruschette a forma di cuore. Meno male che hai scelto la tattica della serata normale, una cena veloce e poi boh…andate dove volete, magari un cinema, ma per carità nessuna roba melensa…quella ti distrugge!

L’avventura così finisce, jamesblog finalmente si rilassa e dopo aver finito l’aperitivo propone a wonder woman di fermarsi lì a cena. Un cenno della testa e la cameriera si avvicina.

>Per me un piatto di carne, mandarini e nutella e per lei una bruschetta della casa.

Il servizio è rapido nella sgrausa trattoria della Bovisa: dopo cinque minuti i piatti sono serviti in tavola.

C’è un grande disordine di carne mandarini e nutella nel piatto di jamesblog.

C’è una grande bruschetta a forma di cuore nel piatto di wonderwoman.