Ci deve essere in giro uno strano virus che colpisce i famosi imprenditori dell’industria alimentare italiana…

Il temibile e difficilmente debellabile virus della TRADIZIONE…

Il sciur della pasta l’ha detto chiaramente: “dove c’è Barilla c’è casa e dove c’è casa c’è un letto in cui ci sono due che trombano secondo tradizione della Conferenza Episcopale Italiana”.

Il sciur della crema al cioccolato più famosa e venduta in Italia non ha detto niente ma lo sta facendo capire coi fatti: lui l’etichetta personalizzata della nutella la fa solamente a quelli che hanno un nome normale, anzi TRADIZIONALE!!

Quindi se ad esempio hai un nome di minchia come Paolo, nessun problema…vai sul sito “nutella sei tu”, metti il nome, loro fanno la pagliacciata del video in cui ti fanno vedere pure il furgone che ti recapita l’etichetta direttamanete nella casella della posta ed ecco la tua bella etichetta personalizzata col nome tradizionale…

paolo

(conosco di vista una persona che credeva che ti mettessero veramente l’etichetta nella casella della posta…e pure una svitata così può avere la sua etichetta personalizzata, solo perchè c’ha il nome tradizionale…)

martaMa io non ho un nome tradizionale! Io non ho un nome banale!

Io mi chiamo JAMESBLOG!

E voglio anche io la mia etichetta personalizzata da mettere sul barattolo della nutella!

Perchè in fondo si tratta di mettere insieme solamente nove semplici lettere del nostro alfabeto…

Ecco quindi che, completamente inebetito da questa massiccia campagna pubblicitaria (peraltro copiata dalla coca cola) vado sul sito e inoltro la mia gentile e cortese richiesta di avere l’etichetta con su scritto jamesblog, già pregustando la mia bella nutella cremosa personalizzata…

Risulta che jamesblog non è fra i nomi previsti…ma niente paura ho comunque la possibilità di immettere il mio nome purchè non superi i 12 caratteri e la mia richiesta verrà gestita nel più breve tempo possibile…

Bene penso io, jamesblog ha 9 caratteri e ‘sti balordi occhiali neri avranno un programmino da due euro che deve mettere insieme una J una A una M una E una S una B una L una O una G e taac…ecco l’etichetta…

Nulla di particolarmente compilcato.

In fin dei conti mica ho chiesto di avere l’etichezza personalizzata di PUTTANA EVA (10 caratteri) oppure di STOCAZZO (8 caratteri)

puttana eva

Passano dieci lunghi e interminabili giorni e niente di niente.

Controllo compulsivamente la mail che ho lasciato come se stessi aspettando il responso vita o morte di una biopsia… Nessuna risposta!!

Rimando la richiesta, jamesblog risulta sempre nella black list dei nomi sovversivi che devono essere gestiti a parte e mi dicono che mi faranno sapere a breve…

Passano due giorni e finalmente ricevo la risposta:

Ciao, Siamo spiacenti ma il nome da te indicato non può essere accettato.
Torna a trovarci e crea la tua etichetta con il tuo nome!

Il team Nutella®

IL MIO NOME NON PUO’ ESSERE ACCETTATO??

IL MIO NOME NON PUO’ESSERE ACCETTATO??

Cosa vuol dire che non può essere accettato??

Voi sapete con chi state parlando, vero??

Avete almeno una vaga idea della persona a cui avete appena detto che il suo nome non può essere accettato, vero?

Buttiamola sulle emozioni, sui sentimenti, come piace a voi!

Allora, diciamo che nella mia vita io ho avuto le mie belle disgrazie…potrei venire lì nel vostro stabilimento e raccontare quattro cinque sfighe che mi son capitate che gli operai smetterebbero immediatamente di lavorare colpiti da interminabili crisi di pianto per lo sconforto.

Vi blocco la produzione dalla tristezza!!

Poi potrei tornare il giorno dopo e raccontare altrettante cose stupende che la vita mi ha regalato e gli operai smetterebbero di lavorare dalla felicità, perchè comincerebbero a fare giro giro tondo tenendosi tutti per mano dall’euforia.

Vi blocco la produzione dall’allegria!!

Bene! In ognuno di quei momenti, che fossero belli, che fossero brutti, che ci fosse disperazione, che ci fosse gioia incontenibile, in casa mia c’era almeno un fottuto barattolo di nutella aperto!!

nutella maxie non il bicchierino piccolo, perchè io parto dal barattolo medio a salire fino al formato scorta!

Non ve ne fotte un cazzo dei sentimenti? Benissimo, neanche a me!

Buttiamola sui soldi, sul lurido denaro!!

Posso ragionevolmente dire che porto in dote l’acquisto di un barattolo di nutella alla settimana. Da 30 anni!!

1560 settimane e 1560 barattoli acquistati.

Proviamo a calcolare un prezzo medio in questi 30 anni.

Inflazione, lira, euro il calcolo non è semplice…vediamo, facciamo 1,70 a barattolo.

1560×1,70= 2.562,00 euro

2.652 euro spesi in nutella fino ad oggi. E una previsione di spesa di altri 4.000 euro per i prossimi 30 anni!

Quasi 7.000 euro spesi in Nutella nel corso di una vita!

Con 7.000 euro ci compri un’utilitaria, ci fai il giro del mondo, e invece jamesblog se li spende in barattoli di Nutella!!

Allora, me la volete dare la mia cazzo di etichetta personalizzata?

Vi sembra giusto che io la debba mangiare in questo modo?

jamesblog

Ah, dimenticavo! Visto che voi della nutella siete gente un pò incazzosa con i blogger…risparmiatevi querele e avvocati, perchè sono un supereroe e ci impiego un nanosecondo a volare al supermercato e a decidere di comprarmi una sottomarca di crema spalmabile al cioccolato per i prossimi 30 anni!!

sottomarca

quasi quasi scrivo alla plasmon e gli chiedo se mi fanno i biscotti con la scritta jamesblog…
Annunci