I concorrenti vengono avvisati con una mail in una pigra domenica pomeriggio di maggio…

Tra un’ora si parte con la gara!”

C’è chi è a spasso, c’è chi è in campagna, chi allo stadio…ma c’è un concorrente che è davanti al computer da settimane, isolato da tutto e da tutti, in attesa del segnale di partenza per poter scatenare l’inferno…

E l’inferno si scatena!!

Sono passate poco più di tre ore dal via della sfida e DRUGO ha già 1.000 voti. Il secondo non supera i 10!

La gara è praticamente finita!

Spam, twitter, parenti e amici, sconosciuti, volantinaggio: DRUGO mette in campo tutte le armi possibili ed immaginabili e scappa in fuga solitaria…come quelle tappe in pianura del giro d’Italia…dove un colombiano scappa per 245 km e poi il gruppo lo riprende a due km dal traguardo…ma qui non lo riprende nessuno!

Sembra un discorso chiuso ancor prima di cominciare, ma ecco il colpo di scena!

Un lettore islandese BISIDORO TAKK GUDMUSSON capitato per caso sul blog in cerca di donne nude (angelica bella in particolare) nota che DRUGO non sta gareggiando con i 45 giri, ma bensì con i 33 giri e lo segnala al comitato organizzatore che incredibilmente non si era accorto del misfatto…

DRUGO, informato dei fatti, non accampa scuse, dichiara sportivamente di aver frainteso e si autoesclude dalla gara!!!

Non basta! Il comitato dei saggi si riunisce d’urgenza e proclama la sua sentenza:

DRUGO 2

Gli viene riconosciuta l’attenuante dell’autoesclusione e quindi DRUGO potrà partecipare in futuro ad altre gare di dischi…buon per lui!

A questo punto il secondo posto diventa fondamentale, è il secondo che vince il premio…e il primo a capirlo è GION MARTIN, quello con i Righeira in squadra!!

Siamo solo a lunedì e GION MARTIN si attacca al bottone del voto come un testimone di geova al campanello di casa vostra la domenica mattina…e si porta a casa un pacchetto consistente di voti!! E’ lui che vuole vincere!!

Passano pochi minuti e Giulio Andreotti muore: non regge la tensione di una gara così snervante e senza esclusione di colpi! Le ultime parole che pronuncia ai più sembrano incomprensibili…a noi no!

Page_1

Siamo in pratica solo a lunedì sera e la classifica ormai è delineata in maniera definitiva! GION MARTIN ha più di 150 voti di vantaggio sul bravo ETERO SORCINO (quello dei cccp con Amanda Lear) e sul valoroso TEOBATTY (quello di ufo robot!)

Il cervellone elettronico fa le bizze e spesso blocca i voti ripetuti e quindi non ci sono più grossi scossoni, se non un ulteriore attacco di GION MARTIN che consolida in maniera definitiva la sua posizione.

Alla fine la classifica si chiude con questi risultati:

è GION MARTIN ad aggiudicarsi la 1° edizione di MY NAME IS RIO…ecco riproposta la sua trionfale galleria!!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ma come insegna il nostro caro e amato Festival di San Remo, non c’è solamente il voto popolare…anzi sempre molto ambiti dagli addetti ai lavori sono i premi della critica, che non potevano certo mancare nel nostro grande concorso!!

Ecco allora i premi assegnati:

MIGLIOR DISCO: CCCP e AMANDA LEAR – TOMORROW (ETERO SORCINO)

foto(17)

MIGLIOR TESTO: UFO ROBOT (TEOBATTY)

ufo robot

PREMIO “AMICI DI BORGHEZIO”: IMMAGINATION – JUST AN ILLUSION (VICENZA EST)

foto(18)

MIGLIOR COPERTINA: IL DOTTOR ZIVAGO – (TONY PAGODA)

foto(22)

MIGLIOR DISCO PER LIMONARE: FRANKIE GOES TO HOLLYWOOD – THE POWER OF LOVE (GION MARTIN)

GION MARTIN

MIGLIOR SFONDO ALLE FOTO: ex aequo la tovaglia di ETERO SORCINO e il tappeto di MAJOR TOM

TARGA “IL BETTA” ALLA CARRIERA – UNA VITA PER L’INDIE ROCK: IL POETA DAIANO

Un caro ringraziamento a tutti i concorrenti e a tutti coloro che hanno votato…ci vediamo fra un anno con la seconda edizione di MY NAME IS RIO (forse).

Annunci