acquarioKundera dice che se si vogliono coltivare amicizie erotiche bisogna attenersi alla regola del tre: “si può vedere la stessa persona a intervalli ravvicinati, ma mai più di tre volte, oppure avere con lei un rapporto per molti anni a condizione che tra un incontro e l’altro passi sempre un intervallo di tre settimane”. Spero che ti possa servire, visto che fino ad esso la regola che hai usato tu era quella degli 883…”la regola dell’amico non sbaglia mai…se sei amico di una donna non ci combinerai mai niente mai mai…

ariete

La vertigine è cosa ben diversa dalla paura di cadere. La vertigine è la voce del vuoto sotto di noi che ci attira, che ci alletta. E’ il desiderio di cadere, dal quale ci difendiamo con la paura.” Stai attenta perchè le vertigini a volte nascono anche da una prolungata sensazione di impotenza e sono il segnale di un desiderio immenso di cadere e non rialzarsi più…sti cazzi! io a gennaio fossi in te me ne starei buona buona in pianura. Evita per sicurezza anche di salire su una sedia per appendere un quadro, le tue pareti son già belle così.

bilancia

“Si erano creati a vicenda un inferno pur volendosi bene. Il fatto che si volevano bene era la dimostrazione che l’errore non era in loro stessi, ma nella loro incompatibilità, poichè lui era forte e lei era debole. Ma è proprio il debole che deve saper essere forte e saper andare via esattamente quando il forte è troppo debole per poter far del male al debole”. Cioè, ricapitolando…il tuo pesciolino rosso che hai vinto alle giostre è più forte di te, ma siccome è debole perchè tu ti dimentichi sempre di dargli da mangiare, questo è il momento buono per scappare da lui…occhio però a non farti beccare dalle guardie ecozoofile, potrebbe costarti una multa fino a 200 euro.

cancro

“No, non era superstizione, era il senso della bellezza che la liberava di colpo dall’angoscia e la riempiva di un nuovo desiderio di vivere. Ancora una volta gli uccelli delle coincidenze si erano posati sulle sue spalle. Aveva le lacrime agli occhi ed era immensamente felice di sentirlo respirare accanto a sè”. Wow che inizio di anno spumeggiante…hai pure gli uccelli delle coincidenze che ti svolazzano in testa…mi sembra quasi la pubblicità dell’acqua minerale…ma ti sei fidanzata con Del Piero? Stai per partire anche tu per l’Australia?

capricorno

“Si direbbe che nel cervello esista una regione del tutto particolare che si potrebbe chiamare memoria poetica, che registra ciò che ci affascina, ci commuove e rende bella la nostra vita.” Secondo Kundera questa è una parte del cervello molto selettiva e molte cose e persone battono al cancello della memoria poetica senza successo perchè chi vi è già dentro impedisce ad altri di entrare. E allora, vediamo un pò cosa hai tu nella memoria poetica? Gli Spandau Ballet, Simon Le Bon, Flashdance, Saranno Famosi, beh potresti darti come obiettivo quello di aprire il cancello e far entrare qualcuno di nuovo…cosa ne dici?

gemelli

Tutti abbiamo bisogno che qualcuno ci guardi e a seconda del tipo di sguardo sotto il quale vogliamo vivere possiamo essere suddivisi in quattro categorie: chi desidera lo sguardo di un numero infinito di occhi anonimi (gli artisti), chi di un sacco di occhi conosciuti (quelli che organizzano cene e feste in continuazione), chi ha bisogno di essere sotto lo sguardo solamente della persona amata, chi infine ha bisogno di essere sotto lo sguardo immaginario di persone assenti (i sognatori). E poi ci sei tu che fai come al solito fai un gran casino e le mischi tutte…e quindi vuoi essere l’artista che organizza feste dove invita solamente la persona che ama e sogna che ci sia un sacco di altra gente che sta lì a guardarti. Non ti si sopporta più!

leone

Nel meccanismo ad orologeria della testa girano in senso inverso due rotelline dentate: su una ci sono le visioni e sull’altra le reazioni del corpo. Il dente su cui è incisa l’immagine di una donna nuda si incastra con il dente su cui è inciso l’imperativo dell’erezione. Se, per un qualche errore, le rotelline subiscono uno sfasamento e il dente dell’eccitazione entra in contatto con un dente su cui è incisa un’altra immagine, ad esempio il volo delle rondini, ti succederà che avrai un’erezione quando vedrai in cielo volare delle rondini…” Carissimo Leone, la palma di segno del mese non te la toglie nessuno, però adesso corri dal meccanico ad aggiustarti le rotelle che non puoi mica eccitarti ogni volta che vedi un piccione che scaggazza in piazza del Duomo…

pesci

“Fin da piccoli ci dicono che il tradimento è la cosa peggiore che si possa immaginare. Ma cos’è questo tradire? Tradire significa uscire dai ranghi e partire verso l’ignoto…Il primo tradimento è irreparabile. Esso provoca una reazione a catena di nuovi tradimenti, ciascuno dei quali ci allontana sempre di più dal tradimento originario. Infatti se tradiamo B per il quale abbiamo tradito A non è detto che ci riconcilieremo con A.” Se poi tu sei già arrivata alla W, Z e Y di viaggi verso l’ignoto devi averne fatti parecchi…e tu che dicevi di uscire per andare in palestra…invece tu uscivi per andare verso l’ignoto..

sagittario

Un dramma umano si può sempre esprimere con la metafora della pesantezza. Diciamo per esempio che ci è caduto un fardello sulle spalle. Sopportiamo o non sopportiamo questo fardello, sprofondiamo sotto il suo peso, lottiamo con esso, vinciamo o perdiamo.” Ma tu, cara il mio sagittario, hai finalmente deciso di liberarti di quegli orrendi mobili che invecchiavano la tua casa e allora, se le tue spalle hanno sopportato il dramma della pesantezza, la tua anima e la tua casa respirano ora l’insostenibile leggerezza dell’essere”.

scorpione

“E’ un buio puro, perfetto, senza pensieri e senza visioni, è un buio senza fine, senza confini. E’ il buio dell’infinito che ciascuno di noi porta dentro di sè. Si! se si cerca l’infinito basta chiudere gli occhi…ma quanto più un uomo ingrandisce nel proprio buio, tanto più rimpicciolisce nell’aspetto esteriore”. Mese difficile per lo scorpione, le giornate sono corte e arriva buio presto, così tu rischi di diventare piccolo piccolo e di sparire agli occhi dei più. Rispolvera la tua collezione di maglioni anni 80 fluorescenti che hai nell’armadio (fidati che stan tornando di moda)…ti dovrebbelo andare ancora bene…a meno che tu non ti sia già rimpicciolito troppo!

toro

“Non potremo mai stabilire con certezza fino a che punto i nostri rapporti con gli altri sono il risultato dei nostri sentimenti, del nostro amore, del nostro non-amore, della nostra bontà o del nostro rancore e fino a che punto sono condizionati dai rapporti di forze tra gli individui. La vera bontà dell’uomo si può manifestare in tutta purezza e libertà solo nei confronti di chi non rappresenta alcuna forza.” Questo, caro toro, è il messaggio che Kundera riserva per te. Amore, forza, potere…comprati un risiko, ti potrà servire a gestire i rapporti con le persone che conosci o stai per conoscere.

vergine

“Noi che siamo stati allevati nella mitologia dell’Antico Testamento, potremmo dire che l’idillio è un’immagine rimasta in noi come ricordo del Paradiso: la vita nel Paradiso non somigliava a una corsa in linea retta che ci conduce verso l’ignoto, non era un’avventura. Essa si muoveva in circolo tra cose conosciute. La sua monotonia non era noia bensì felicità”. Quindi questo mese con la benedizione di Milan Kundera puoi stare serena e felice nel comodo bozzolo della routine. Alle novità e all’ignoto potrai cominciare a pensarci dal mese prossimo.


 

Annunci