NOTIZIE DI CRONACA
Lo scorso 20 agosto è deceduta all’improvviso la donna invisibile.
Sdegno e rabbia espresso dai suoi cari:
“non si può morire nell’indifferenza in una spiaggia così affollata!”
I bagnanti si difendono: “noi non ci siamo accorti di nulla!”

Jamesblog mi guarda affranto con il giornale che gli trema fra le mani e mi dice singhiozzando: “è venuta a mancare la donna invisibile…che tragedia, che dolore immenso!”

Mi colpisce sentir jamesblog dire “è venuta a mancare”, non pensavo che si usasse anche fra i supereroi.

Tendenzialmente usiamo queste parole quando parliamo con qualcuno che vogliamo proteggere dall’uso di un’espressione troppo cruda e diretta. Capita spesso con gli estranei e nei luoghi formali.

Pare brutto dire a un collega: “è morto mio zio” e allora diciamo “è venuto a mancare mio zio”.

Usiamo questo termine come un gesto raffinato di altruismo e sensibilità verso il nostro interlocutore per non buttargli addosso l’ineluttabilità e la pesantezza della morte, invece se uno viene a mancare…chissà magari poi torna…

E’ venuta a mancare la luce…ma dopo mezz’ora è tornata, insomma sembra una cosa meno grave, meno definitiva…

anche se poi si potrebbe rischiare di finire dentro ad una storia un pò ai confini della realtà…

Palazzo alto, tutto vetro, tutti uffici 7° piano, scala B

UFFICIO RECLAMI VARI ED EVENTUALI

numero B126

Prego mi dica…lei è venuto a?

Si ecco, io sono venuto a chiedere…

Bene, ufficio richieste, 8° piano, sportello 1

numero B127

Prego mi dica…lei è venuto a?

Senta, io sono venuto a protestare…

Bene, ufficio proteste, 6° piano, sportello 2

numero B128

Prego mi dica…lei è venuto a?

Si ecco, io sono a venuto a segnalare…

Bene, ufficio segnalazioni, 9° piano, sportello 8

numero B129

Prego mi dica…lei è venuto a?

Ecco vede…mi scusi, non sono tanto sicuro ma io credo di essere venuto a…a mancare

In che senso scusi…?

Ma si, vede io sarei venuto a mancare…ma non so perchè mi trovo qui! Io mi immaginavo tutte quelle cose che si sentono… ha presente la luce bianca forte, le nuvole candide…i comici che bevono il caffè, evidentemente ci deve essere qualche problema di passaggio…

Uhm…vediamo cosa dice il casellario….ah si ecco, problemi di trapasso!!!

Ecco sì, potrebbe essere che son venuto qui per quello…ma non sono sicuro.

Però mi dispiace, i problemi di trapasso si trattano alla motorizzazione, non qui. Via Cilea 12.

Ma è dall’altra parte della città, abbia pazienza…io sono venuto a mancare…

Eh guardi non lo dica a me… io oggi sono venuto a lavorare…

E così il venuto a mancare signor B129 si attraversa la città bollente come solo ad agosto può essere e si presenta agli uffici della motorizzazione…

E lì diventa il signor C87

Prego mi dica, lei è venuto a?

Ecco vede io sono venuto a mancare…

Senta per cortesia non faccia lo spiritoso, che fa caldo! Mi dica lei è venuto a?

Mah, ecco non so bene credo di aver problemi di trapasso…

Ah, ha appena comprato una macchina e la deve re-immatricolare…bene ufficio immatricolazioni, piano 3, sportello 1.

No ecco, non è proprio così…ecco io stavo guidando e non mi sono sentito bene poi ho sentito un forte rumore di lamiere e poi il nulla, il silenzio…

Ah ho capito! Lei ha fatto un incidente ed è venuto a rottamare la sua vettura…

Bene, ufficio rottamazione piano 2, sportello 3.

Il nostro caro venuto a mancare sale con un po’ di affanno i due piani di scale e cambia ancora nome, adesso si chiama A12…e pensare che per una vita l’han sempre chiamato tutti El Pierin…

Prego mi dica, lei è venuto a?

Uhm….

Se lei è qua è perchè è venuto a rottamare…giusto?

Si credo, cioè io veramente sarei venuto a mancare…

Ah ah ah, spiritoso…sa quante persone ho visto come lei che si affezionano così tanto alla propria macchina, guardi io la capisco benissimo…quando ho fatto rottamare la mia Alfasud ho pianto per tre giorni…roba che mia moglie è andata su tutte le furie perchè quando è schiattata mia suocera ero allegro e sorridente come uno studentello a fine anno scolastico ah ah ah…! Beh, mi scusi se mi son dilungato con i ricordi… allora dicevamo lei è venuto a rottamare…mi dica modello di macchina e targa per favore…

Mah guardi, mi sento confuso, proprio io non ricordo…gliel’ho detto dopo quel forte rumore di lamiere non ricordo nulla…io sono venuto a…ma senta scusi mi ridica un attimo di sua suocera…

Scusi ma cosa centra adesso mia suocera…non mi faccia perder tempo…io sono venuto a lavorare…

La prego me lo ridica, cosa ha detto che le era successo…era schiattata?

Senta scusi, però non le manchi troppo di rispetto…povera donna è venuta a mancare così giovane, è morta all’improvviso…prima scherzavo…

Adesso per favore non mi faccia perder altro tempo che la fila sta cominciando a rumoreggiare, allora che macchina deve rottamare?

E finalmente il signor B129, conosciuto anche come C87, e ultimamente chiamato anche A12 inizia a capire perchè si trova lì…

Si ecco, il modello da rottamare si chiama El Pierin…

Ma che macchina è? Non lo mai sentita! Deve esser roba cinese…’sti cinesi pure le macchine si mettono a…una roba pazzesca…ormai fan tutto loro…

Ma queste parole El Pierin già non le sente quasi più…finalmente adesso vede la luce bianca…una sensazione di smarrimento ma anche di assoluta serenità…e poi eccole le nuvole di panna e ci sono pure Bonolis e Laurenti che bevono il caffè…

però efficiente questa burocrazia…devono avermi già risolto il problema del trapasso…è l’ultimo pensiero che fa El Pierin…

Annunci