Candy, oh Candy nella vita sola non sei…anche nella neve più bianca, più alta che mai”. Tutti sanno che Che Candy Candy faceva largo consumo di cocaina, ma tu invece te la cavi alla grande al massimo con un paio di spritz…Forza che agosto sarà il mese delle sorprese perchè Candy Candy “è zucchero filato, è curiosità, è un mondo di pensieri e di libertà”.

L’estate è un pò come la Corsa più pazza del mondo e tu, divina Penepole Pitstop sei la candidata principale alla vittoria finale. Però devi liberarti del pesante fardello del tuo passato, fai attenzione allora alla macigno mobile dei terribili fratelli Slag e occhio a non farti abbagliare dalla finta perfezione di damerini come Peter Perfect.

Questo è il mese delle olimpiadi, e tu cara Mila sei con il tuo Shiro “e il tuo cuore ora sì batte batte forte forte forte“. Stai attenta però che la capitana Nami Hayase fa tanto l’amica ma ti vuol portar via il tuo Shiro, quindi occhi aperti sotto l’ombrellone e non farti distrarre troppo dai cruciverba, che tanto il Bartezzaghi non sei mai riuscita a finirlo.

“Il buon padre voleva un maschietto ma, ahime, sei nata tu, nella culla ti ha messo un fioretto, Lady dal fiocco blu”. L’estate per te è sempre un momento difficile, affiorano i ricordi dell’infanzia, quando tu volevi giocare con le bambole e invece facevi finta di farti piacere Goldrake e Jeeg Robot. Ma adesso sei grande, cara Lady Oscar, e “tutti fanno festa quando passi tu”, non è forse il caso di vestirsi un filo in maniera più sobria e dare meno nell’occhio?

Heidi, heidi…certo che gestire quei pazzi di Peter, Nebbia e il nonno non deve essere facile. Il nemico inverno si avvicina e prima che la baita venga sommersa dalla neve è meglio che tu faccia un pò di ordine tra quella masnada di smandrappati, dove ognuno sembra andare per conto proprio.

“Pollyanna che sa che in ogni viso nascosto c’è un sorriso e lo comquisterà…Pollyanna con il suo candore…Pollyanna con la sua dolcezza…Pollyanna che porta sempre il sole…” Minchia, se deve esser difficile passar l’estate vicino a cotanta perfezione…cerca di darti una regolata, sbaglia qualcosa ogni tanto, sii un pò più scostante…che tamto le persone perfette non esistono mica!

Come ogni Barbapapà che si rispetti, anche tu hai appreso alla grande l’arte del trasformismo. Questo superpotere ti permettere di prendere sempre la forma che vuoi, così ti puoi adattare a qualunque situazione. Peccato che adesso nessuno ti sappia più riconoscere, forse se da piccola avessi visto di più i cartoni animati dei Puffi adesso ti aspetterebbe un’estate più semplice.

Lo so che ti aspettavi il tuo bel Sampei…ma ahimè sei rimasta vittima del fascino tenebroso di Capitan Harlock! E allora goditi l’estate con “questo pirata tutto nero che per casa ha solo il ciel…e che nel suo occhio c’è l’azzurro e nel suo braccio l’acciaio c’è…“Si ma che palle questi supereroi tutti perfetti che non sbagliano mai, sicura che stare con uno come Fred Flinstones non sarebbe più divertente?

Hai voluto fidanzarti con il pescatore Sampei? Adesso non lamentarti se lui per questo agosto infuocato ti ha proposto il giro delle cave della bassa Lombardia. Pensare che lui ti cantava “Oh Sampei giramondo come i marinai, quanti mari vedrai…” e tu hai abboccato alla grande! Dai che sei ancora in tempo per lasciarlo con la sua canna in mano e andartene a Formentera con le tue amiche!

Pollon quest’estate resti a casa? Tutti i tuoi amici hanno trovato una scusa per non partire in vacanza con te? E ti sta bene, sei una combina guai…eppoi tutte quelle orge con le amichette che portava Eros…eppoi tutta quella polverina che “sembra talco ma non è…serve a darti l’allegria”. Lo so che vorresti farti tutta l’estate allo Space di Ibiza, ma meglio un mese in campagna con i parenti…ti è concesso il Number One a Cortefranca la notte di Ferragosto.

Anna dai capelli rossi…brutto mese il tuo “voli e vai come una rondine ma un nido non ce l’hai, non hai una mamma nè un papà…” Ti restano solo “quei due grammi di felicità chiusi dentro all’anima…” allora non ti resta che chiamare un Remì della vergine e fatevi un bel viaggio insieme…due grammi dovrebbero per l’appunto bastare!

E ovviamente a te tocca il povero Remì, così piccolo, così sfortunato e con la scimmietta e il cane a cui provvedere. Però tu hai la preziosa virtù del saperti accontentare, per questo a te “basta un ponte invece di un letto, basta l’allegria invece della cena”. E allora forza Remi che “di casa non ne hai, ma tre amici ce li hai…” Eppoi con i due grammi di felicità che porta il segno del Toro dovresti passare un bell’agosto anche tu!

Annunci